Carmela Comes Sposa

La sfilata degli abiti sposa della nuova collezione, tra luminarie e decorazioni esclusive

La Puglia più bella, riunita a Grottaglie. Il bilancio della quinta edizione di Passerella Mediterranea è molto positivo. Il 19 settembre scorso, in piazza Rossano, Passerella Mediterranea, la presentazione della nuova collezione di abiti da sposa firmati Carmela Comes Sposa, ha trasformato Grottaglie nel palcoscenico dell’alta moda sposa.

 

Nell’unica sede di piazza Verdi, a Grottaglie, il via vai è continuo anche a diversi giorni dalla sfilata esclusiva della collezione di abiti da sposa Nena, firmata CARMELA COMES SPOSA. Ci si affaccia in atelier per complimentarsi di un evento che così, in pieno centro storico, non si era mai visto. Pizzi pregiati francesi, sete, tulle, trasparenze, un mix di tradizione e sensualità che ha rapito la platea, composta soprattutto da coppie in procinto di sposarsi. Sold out per l’evento. Per rendere l’idea di quanto fosse attesa la serata, basta svelare che per comporre il parterre è stato necessario affidarsi alla sorte, perché le richieste erano tantissime e gli inviti, a causa delle disposizioni anti Covid19, contingentati. Chi non ha avuto la fortuna di essere estratto, ha seguito la sfilata a distanza, fuori dalle transenne oppure ha partecipato alla diretta streaming dell’evento, sul canale YouTube Carmela Comes Sposa. Una modalità pensata proprio per venire incontro alle esigenze e ai desideri delle coppie e dei tanti estimatori della stilista di Grottaglie più amata.

 

Tra le 100 ECCELLENZE D’ITALIA

Quella di Carmela Comes Sposa e di Comes Uomo 1974 è una storia di successo, conosciuta a livello nazionale, tanto da ottenere la menzione speciale, sezione moda ed accessori, tra le 100 eccellenze italiane che danno lustro al Paese. Un premio che è anche un volume, dove si raccolgono le storie dei promotori del made in Italy nel mondo.

 

VALMONT BARCELONA BRIDAL FASHION WEEK

Per cogliere ulteriormente la portata delle creazioni di Carmela Comes Sposa, basta dire che i suoi abiti, fatti di intagli perfetti ed innesti a ricamo, sono stati scelti per sfilare alla Valmont Barcellona Bridal Fashion Week, l’evento più importante d’Europa per gli abiti da sposa. L’azienda è stata contattata e selezionata dall’Ice, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. La kermesse si è tenuta dal 18 al 22 settembre e Carmela Comes Sposa ha partecipato con una selezione di dieci creazioni. “Sono abiti preziosi con frange ed inserti di pizzi arabesque o creazioni realizzate con pizzo valencienne” – spiega Carmela.

 

LA SARTORIA

Per passare dai bozzetti del direttore creativo Carmela Comes, disegni definiti in tutti i dettagli e con la massima precisione, partendo dai tessuti per arrivare ai tagli, serve un’equipe di eccellenza, capace di cogliere lo stile e sposarne la contemporaneità, con un occhio sempre attento alla qualità. Le sarti ed i sarti di Carmela Comes Sposa sono dislocati tra il laboratorio di Grottaglie e quelli esterni sparsi per la Puglia. Uno di loro proviene da una maison francese. C’è poi un laboratorio interamente dedicato ai ricami ed un consulenza esterna diversa dal comune: un sarto che fa dell’esperienza digitale un marchio di fabbrica lavorando sul taglio computerizzato dei tessuti.

E su misura sono anche gli abiti per i clienti più esigenti della Comes Uomo 1974. Alcuni dei modelli più apprezzati, hanno aperto la sfilata. Classici o più estrosi, con brillantini, di raso. Anche gli uomini hanno potuto avere un’idea di cosa indossare per il loro giorno più importante.

 

LA SQUADRA DI PASSERELLA MEDITERRANEA

Il team ha avuto al comando DAMIANO COMES, CEO dell’azienda e uomo prestato per sua scelta al dietro le quinte. Senza di lui non sarebbe stato possibile realizzare l’evento.

MARIO RIGO, consulente di immagine aziendale, ha lavorato insieme a Carmela Comes sull’idea da voler privilegiare durante la serata, attraverso uno studio scenografico che ha tenuto in considerazione i minimi dettagli, dai fiori, alle giare, fino alle grandi luminarie personalizzate.

GABRIELE EMILIANO, giovane direttore della fotografia con tanta esperienza nel settore, ha trasposto in immagini le idee di Carmela Comes, con spot promozionali e foto. Anche la regia della serata, in diretta sul canale YouTube di Carmela Comes Sposa, è stata affidata a lui e alla sua squadra di collaboratori.

MATTEO GIUA, coreografo che ha curato la sfilata Passerella Mediterrane riuscendo ad esaltare e ad emozionare il parterre mettendo in scena 30 abiti di alta moda tra uomo e donna.

La scelta è stata anche quella di curare la comunicazione social, quella istituzionale e quella con gli sponsor, attraverso ufficio stampa, segreteria organizzativa e referente pubbliche relazioni dell’evento. Tre persone distinte che hanno collaborato in sinergia, per il successo dell’iniziativa.

 

IL CONNUBIO TRA ECCELLENZE

Un evento come Passerella Mediterranea non sarebbe mai stato possibile senza il supporto istituzionale dell’amministrazione comunale di Grottaglie, del settore tessile e moda di Confindustria Taranto e della Confcommercio ionica. Fondamentale poi l’apporto dei due main sponsor:

CANTINE DUE PALME, in un connubio meraviglioso tra cultura enologica ed alta sartoria, sancito anche dallo shooting fotografico delle settimane precedenti, tra le vigne del Salento e la famosissima barricaia
MERCEDES BENZ – Autoservice d’Elia, con la classe, l’eleganza e la raffinatezza delle automobili in esposizione all’ingresso dell’area adibita a parterre

 

GLI ALTRI PARTNER FAMOSI IN PUGLIA

I partner commerciali, hanno scommesso sull’idea e hanno partecipato in prima linea all’organizzazione dell’evento, fornendo supporto e professionalità riconosciuta a livello nazionale. Li citiamo di seguito:

TENUTA TRESCA – luogo incantevole immerso nella natura salentina, tra Lecce e Santa Maria di Leuca. L’azienda ha ricreato in piazza Rossano l’atmosfera dei matrimoni pugliesi, addobbando il tavolo in legno, una lunga S, così come avviene per i lussuosi ricevimenti in mezzo ad uliveti secolari, con candelabri e pizzi;

DONATO CHIRIATTI – uno dei nomi più importanti del settore, si è occupato delle composizioni floreali per il tavolo, prediligendo il rosa e il bianco e adottando soluzioni innovative ma romantiche, con l’estro e l’eleganza che contraddistinguono la sua arte di fare di ogni fiore una poesia;

PASTICCERIA NILDE – sperimentazioni di gusto, con cui il connubio si è ulteriormente rinsaldato grazie alla buona riuscita dell’evento. All’ingresso gli sposi hanno ricevuto un cadeau. Una confezione di biscotti a cuore raffiguranti i classici abiti da sposo e sposa, in pasta di zucchero;
DI PIERRO LIGHT EVENTS – con le luminarie e gli allestimenti per cerimonie ed eventi. Sua la realizzazione della grande scritta luminosa Carmela Comes che arricchiva la piazza e la rendeva unica;
TRATTI D’AMORE – l’agenzia di wedding planning che con costanza, determinazione, fantasia, i giusti contatti e una buona dose di pazienza, organizza matrimoni nelle più belle ambientazioni di Puglia;
RAFFAELE VESTITO – photo e portrait, fotografo ufficiale di Passerella Mediterranea, che ha immortalato gli abiti, gli allestimenti, i dettagli e lo stupore di chi assisteva all’evento, in scatti eterni;
CASA VESTITA – che ha prestato i cosiddetti “capasoni” perché servissero da scenografia, richiamando il naturale rapporto con il territorio e le sue peculiarità, che Carmela Comes Sposa non ha mai voluto abbandonare;
FLOWER SHOP – che ha adornato le bocche delle grandi giare pugliesi, inserendoci delle composizioni floreali a tema;
FP PECORARO HAIR & BEAUTY – dei fratelli Pecoraro, famosi per aver lavorato nei backstage delle passerelle europee più importanti, dalla Milano alla Parigi Fashion Week. La cura dei capelli delle indossatrici, degli indossatori e dei bambini di Petit Boutique, che hanno sfilato a metà serata, è stata affidata a loro;
MIMUA ACADEMY -Accademia di Trucco Professionale e la make up artist MARICA ROCHIRA, rinomati entrambi per il trucco sposa e fotografico, che con fantasia e sobrietà hanno rinnovato il look delle modelle, preparandole a scendere in passerella come delle vere spose;
Passerella Mediterranea ha avuto inoltre come social partner APULIA SPOSI, Fiera del matrimonio che a Martina Franca solo lo scorso anno ha registrato 1500 presenze provenienti da Puglia e Calabria.

 

L’attenzione al sociale

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – sezione di Taranto collabora con il Gruppo Comes già da qualche anno, facendo opera di sensibilizzazione sul cancro al seno durante gli eventi di moda. Un aspetto a cui Carmela Comes tiene in modo particolare. Nel corso degli anni si sono alternate testimonianze di donne che ce l’hanno fatta ed alcune hanno anche sfilato insieme alle modelle.

La quinta edizione di Passerella Mediterranea è un evento che si conclude nel migliore dei modi. Con la soddisfazione di chi c’era e di chi ha collaborato alla serata e apre a proficue nuove collaborazioni tra eccellenze del made in Puglia.